Progetti

Alpentherme Kurzentrum - Bad Gastein (Austria)

Resort termale d'alta quota

Il centro termale Alpentherme-Kurzentrum in Austria evoca all'interno della struttura il paesaggio circostante in modo suggestivo.
Autore
Alessandra Coppa
Progettista
Johann Lemmerhofer
Superfici
FONDOVALLE
Distributore
Fliesendesign Peschek
Anno di realizzazione
2008

Le tradizionali località termali sono state oggetto in questi ultimi anni di restyling e progettazione da parte di celebri architetti. Oltre ai trattamenti è diventato fondamentale l’ambiente delle nuove Spa che si dimostra in grado di colpire la sfera emozionale.
E per farlo occorre coinvolgere tutti i cinque sensi.
I vari spazi vengono concepiti a partire dalla location della struttura. Nella ristrutturazione del centro termale Alpentherme-Kurzentrum in Austria per il progettista, Johann Lemmerhofer, è stato fondamentale utilizzare materiali locali, evocando e reinterpretando all’interno della struttura il paesaggio in modo creativo e suggestivo.
In questo resort d’alta quota tutto è parte di un progetto complessivo che in maniera armoniosa e omogenea deve accogliere l’ospite fin dal suo ingresso e accompagnarlo durante la sua permanenza per far sì che il corpo possa ritrovare il benessere. L’intervento ha coinvolto l’intera struttura con la riorganizzazione e la riqualificazione degli spazi attraverso l’adozione di un progetto integrale che fa dialogare l’interno con l’esterno. Sono sei gli ambienti per la salute e il relax in un’area di 32.000 mq con un magnifico panorama alpino, un ambiente sauna con laghetto alpino, oasi relax e wellness, cupola multimediale, scivoli acquatici, geyser e uno Sky Bar in vetro. E ancora una vasca con lettini idromassaggio, una calda vasca di sorgente, un “digestorium” con fuoco.
Il progetto è particolarmente curato nei dettagli e nella scelta dei materiali utilizzati. Le nuove Alpen Therme di Gastein sono caratterizzate dal concept del naturale” che favorisce la sensazione di comfort: dal calore del legno, alle trasparenze del vetro, fino all’evocazione della pietra espressa attraverso Tiger Rock di Ceramica Fondovalle. Le collezioni Fondovalle sono realizzate in gres porcellanato smaltato. Nate dalla ricerca tecnologica più avanzata le linee Fondovalle sono ispirate alle pietre e ai materiali naturali più ricercati e, grazie alle loro caratteristiche tecniche ed estetiche, sono ideali per ambienti interni e esterni e per spazi residenziali e commerciali. Un’armonia impeccabile nella quale la bellezza, sposa il rispetto per l’ambiente e la tecnologia Bi+Fusion riproduce con fedeltà il fascino delle pietre dure indiane.
Queste nuove pietre sfidano quelle antiche per durezza, resistenza, maneggevolezza, facilità di messa in opera, ma anche per l’eleganza percettiva delle superfici. L’industria infatti può garantire quello che la natura non può fare: un prodotto con le medesime qualità estetiche, con le stesse qualità meccaniche, con l’analoga resistenza all’usura, all’urto, allo scorrimento, all’attrito. Nessun neo estetico, nessuna impurità, nessuna discontinuità, nessun punto di crisi. Un rinnovato naturalismo anima le superfici con movimenti organici fortemente espressivi e le rende percettivamente indistinguibili, attraverso i colori e le finiture, al marmo e al granito.

Piastrelle
Fondovalle, Bi+Fusion - Tiger Rock
Tipologia
grès porcellanato
Formati
30x90, 25x40, 10x10 cm
Colori
Bianco, marrone
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): <0,5%
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): conforme
Resistenza all’usura e all’abrasione (ISO 10545-6): ≤ 175 mm3
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): ≥ 35 N/mm2
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R12
Resistenza agli sbalzi termici (ISO 10545-9): conforme
Richiedi info progetto > Galleria prodotti >