Progetti

Residenza privata - Béziers (F)

Posto d'onore per le italiane

In una villa a Béziers, nel territorio della Lingua d'Oca, le protagoniste della decorazione sono le collezioni ceramiche di un'azienda modenese
Autore
Riccardo Bianchi
Foto
Willy Ferri
Superfici
FONDOVALLE
Distributore
Perez Carrelage
Anno di realizzazione
2009

Béziers è un’antica città nel territorio della Lingua d’Oca. Si annida su un colle che guarda dall’alto in basso il paziente fluire dell’Orb tra una fitta tessitura di verdi selve. In cima al pendio sta l’imponente cattedrale gotica di San Nazaro, costruita nel ‘300 sulle macerie di quella atterrata dalle truppe franco-pontificie durante il massacro dei Catari, più noto come la crociata degli Albigesi.
Dalla chiesa, severa nei suoi risalti in pietra grigia, si snoda una spirale di case e palazzi che arriva fino in piano, fino a toccare il vecchio ponte che attraversa il fiume. Un serpente di architetture di tanti stili e ispirazioni cresciuto nei secoli con quella spontanea armonia di forme che solo il tempo sa concepire. In un tale nobile contesto si trova la nostra villa.
Una costruzione semplice, che mira più a integrarsi nel preesistente, discreto tessuto urbano che a sgarbarlo con gesti da archistar. Sta in un lotto di edifici recenti, si presenta con un aspetto lineare, stilisticamente neomoderno, un solo piano, un’altezza ragguardevole, un saliscendi di dislivelli per articolare le differenti zone funzionali.
L’interno l’architetto Alain Mélinon, di Montblanc, l’ha progettato come un open space, un loft elegante nella sua rarefazione decorativa e reso sommamente luminoso dalla vetrata – ad alta resa termica – che ne percorre, scandita in più elementi, la facciata.
Nei grandi spazi disponibili, per enfatizzare ulteriormente le dimensioni e accentuare il senso di libertà compositiva, ha scelto di rivestire i pavimenti con piastrelle di ampio formato (60×90 cm) della collezione “Metal Gloss” di Ceramiche Fondovalle: come finitura, sempre con l’intento di “surdimensionare” la percezione visiva, ha usato il colore Steel Wool che, in virtù della presenza di vere polveri metalliche sulla superficie e al cangiante comporsi dei riflessi della luce, suscita un’impressione di fluida, dinamica continuità spaziale ideale per contrastare espressivamente lo statico biancogrigio (quasi nero) degli arredi, molti disegnati ad hoc, e l’acciaio satinato dei massicci elettrodomestici.
La scelta di questa texture compatta e screziata insieme, aggiunge un quid sorprendente anche agli scalini a sbalzo dal muro che, intelaiati in una cornice di ferro rugginoso e illuminati da uno spot, conducono, salendo, alla zona notte con tanto di studiolo a vista, e, scendendo, a un largo ambiente di lavoro e relax.
Ci spostiamo ora nella sala da bagno a cui l’architetto ha dedicato una particolare attenzione stilistica considerandola, come è del resto tendenza del lifestyle di oggi, un ambiente nevralgico della casa e del vivere contemporanei. Qui la scelta ha privilegiato un’altra piastrella di Ceramiche Fondovalle, anche questa di grande formato (30×90 cm) per aumentare, ancora una volta, l’impressione di spaziosità e l’appeal prezioso. Si tratta della Tiger Rock nei colori Silver Cloud e White (del brand Bi+Fusion) che riprende perfettamente la ricercata e insieme ruvida texture del vero granito. Una piastrella lappata e dal tocco vellutato impiegata sia per pavimento della doccia che a muro, in un colore a “stacco”. E a completare il tutto, in un’ottica di continuità tra spazi ed elementi funzionali, anche i piani per i lavabi sono stati realizzati con la collezione “Light4Fusion”, colore White e minimo spessore di soli 4,8 mm. Un insieme omogeneo e gradevole pur nel dichiarato gioco delle opposizioni cromatiche, che grazie al ricorso di piastrelle strutturate non manca di richiamare la forza espressiva della pietra che caratterizza la storia architettonica di Béziers. Insomma, pensando all’azienda che ha fornito tanta parte della materia prima, ecco un italiano che ha saputo giostrarsi alla grande con il genius loci di uno dei più storici borghi della Francia.

Piastrelle
Ceramica Fondovalle, Bi+Fusion Serie Metalgloss e Tiger Rock; Light 4 Fusion, Serie Tiger Rock
Tipologia
grès porcellanato
Formati
30x90 - 60x90 cm
Colori
Steel Wool (ambiente living), Silver Cloud e White (ambiente bagno)
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): ≤ 0.5%
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): conforme
Resistenza all’usura e all’abrasione (ISO 10545-6): max. 175 mm3
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): ≥ 35 N/mm2
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R9 Metalgloss, R11 Tiger Rock
Resistenza agli sbalzi termici (ISO 10545-9): conforme
Richiedi info progetto > Galleria prodotti >