Progetti

Residence Santa Caterina - Verona

Neorazionalismo "digitale"

LA RIVISITAZIONE DEL RESIDENCE SANTA CATERINA PROPONE COLORATI MEGAPIXEL ISPIRATI ALL'IMMAGINARIO DELLA RIVOLUZIONE DIGITALE
Autore
Carlo Paganelli
Progettista
Alberto Apostoli architecture & design
Superfici
CERAMICA SANT'AGOSTINO
Distributore
Ottoboni s.r.l
Anno di realizzazione
2013

Come la letteratura si alimenta di se stessa, anche l’architettura si riproduce attraverso misteriose alchimie preparate con un solo componente ma con diverse densità culturali. L’accentuata policromia delle facciate e il Razionalismo depurato dall’assioma lecorbuseriano di “Quando le cattedrali erano bianche” rivelano l’evidente simmetria di Alberto Apostoli con la generazione degli architetti laureati negli anni Novanta. Una generazione in grado di gestire creativamente la rivoluzione digitale che ha cambiato il linguaggio dell’architettura di fine millennio.
Il Residence Santa Caterina è parte di un consistente accordo di programma del Comune di Verona. ll progetto complessivo prevede una zona residenziale di circa 18.000 mq e un’area pubblica pari a oltre 30.000 mq. L’opera intera sostituisce il precedente progetto per un Campus Universitario compatibile urbanisticamente con lo strumento del PRG attuale, ma sostanzialmente modificato in funzione di una esplicita volontà da parte dei residenti e dell’Amministrazione. L’area pubblica, posta a Nord dell’intervento, è destinata rispettivamente a: Parco Pubblico attrezzato, allargamento stradale e parcheggio. Elemento fondamentale del parco è la pista ciclo-pedonale centrale, con accesso e uscita rispettivamente dal lato Nord e dal lato Est.
L’architettura del Residence è composta di elementi verticali caratterizzati da tre finiture (intonaco, pietra e laminato stratificato verde) che, sovrapponendosi in apparente disordine, diversificano le abitazioni. L’intervento punta su un concept di evidente innovazione inserita nella realtà territoriale attraverso una spiccata qualità abitativa e di integrazione ambientale nel cuore del paesaggio veronese. Il complesso immerso nel verde, tra prati attraversati da percorsi pedonali che conducono direttamente all’interno delle singole abitazioni, crea suggestivi passaggi interrotti da aree di sosta in grado di favorire le relazioni tra gli abitanti di una comunità consapevole di vivere in un luogo privilegiato.
Il nuovo insediamento è un intervento di evidente forza iconica sul piano della modernità e insieme intensamente radicato nell’immaginario contemporaneo, che vede il recupero dei valori legati alla natura come modus vivendi sano e portatore di socialità.
Notevole il ridotto impatto ambientale grazie all’equilibrato dimensionamento in altezza di unità abitative composte di due soli piani fuori terra più un piano interrato.
Per la pavimentazione esterna sono stati utilizzati materiali in gres porcellanato di Ceramica Sant’Agostino, della collezione Glam Quartz. Per i bagni e gli spazi interni del Residence sono stati scelti rivestimenti in pasta bianca e in gres porcellanato, sempre di Ceramica Sant’Agostino: I Marmi Italiani e S.Wood.

Piastrelle
Ceramica Sant'Agostino, Glam Quartz - S.Wood - I Marmi Italiani
Tipologia
grès porcellanato
Formati
30x60 - 60x60 - 20x60 - 30x90 - 45x90 - 45x45 - 20x120 cm
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): E ≤ 0,5%
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): min. class GB
Resistenza all’usura e all’abrasione (ISO 10545-6): ≤175mm³
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): ≤35
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R10
Resistenza agli sbalzi termici (ISO 10545-9): conforme
Resistenza al cavillo (ISO 10545-11): conforme
Certificazioni e premi
ECOLABEL
LEED
Richiedi info progetto > Galleria prodotti >