Progetti

Agriturismo Sant'Egle - Sorano (GR)

Nell'antica dogana

Un antico daziario del 1600, che un tempo segnava il confine tra Stato Pontificio e Granducato di Toscana, diventa agriturismo biologico con camere in stile, ottenute grazie ad un fedele restauro in bioedilizia e scelte sostenibili a trecentosessanta gradi
Autore
Tosca Lei
Foto
Alessandro Pierri
Superfici
CERAMICA SANT'AGOSTINO
Anno di realizzazione
2015

Un tempo il Comune di Sorano, detto anche la Matera della Toscana, per la particolarità del suo centro storico, si trovava al confine tra Stato Pontificio e Granducato di Toscana. Era un territorio “limite”, dove i viandanti erano soggetti a dazio e obbligati a passare attraverso una dogana. Oggi questa struttura del 1600 ha ritrovato il proprio fascino e la propria atmosfera grazie all’idea e al lavoro di Erika Mugnai e del compagno Alessandro Pierri. Un desiderio che per Erika nasce già dall’infanzia, durante la quale trascorre lunghi periodi in campagna con i nonni, e che si concretizza qualche anno fa con una ricerca del luogo durata ben tre anni. L’antica dogana sembra il posto giusto, era già un agriturismo ma di tutt’altro genere. Erika e Alessandro, invece hanno le idee chiare, la struttura dovrà diventare ecosostenibile in ogni suo aspetto, come etici e sostenibili sono i loro criteri di vita. “La prima cosa che abbiamo affrontato è stato il risparmio energetico”, spiega. “Abbiamo installato 7 kw di pannelli fotovoltaici che soddifano il fabbisogno dell’intero progetto e riusciamo a vendere mensilmente energia elettrica all’Enel. Abbiamo proseguito con un termocamino, il solare termico ed una caldaia a condensazione che ha reso docce calde e riscaldamento autosufficienti. Abbiamo creato una raccolta di tutte le acque piovane per irrigare l’orto. Un sistema di fitodepurazione ricicla tutte le acque reflue. Abbiamo coibentato le camere esposte su più lati con del sughero che le ha rese calde d’inverno e fresche d’estate. Stiamo ultimando uno spazio olistico completamente sotto terra con un sistema di areazione naturale dato da due ex probabili Tombe Etrusche, luce naturale, pareti in terra cruda per mantenere la corretta umidità e respirabilità dello spazio per tutto l’anno. Ci occupiamo di riciclo creativo. Pulendo boschi da discariche abusive, costruiamo con i pezzi trovati, complementi d’arredo e sculture artistiche”. Sette camere in tutto, ognuna diversa dall’altra, restaurate in bio edilizia e arredate con gusto, prestando attenzione al riciclo creativo. Per i pavimenti di due di esse, la suit Rustica e la stanza Orto, è stata scelta la linea di grès porcellanato Blendart, di Ceramica Sant’Agostino. Appartiene al progetto Supernatural e riproduce perfettamente le caratteristiche estetiche del legno antico, con i vantaggi tecnici del grès (resistenza, facilità di manutenzione). “Non c’è cliente che non pensi sia legno vero”, precisa Erika. Per i bagni, invece, la scelta è caduta sul mosaico Beige Impero della collezione Marmocrea, sempre di ceramica Sant’Agostino, Anche questa una scelta in linea con il gusto per il “naturale”, il mosaico, infatti, emula il carattere e le venature del marmo. dando vita ad uno spazio elegante ma molto confortevole, allo stesso tempo. Le camere sono arricchite da opere d’arte prestate da creativi ed esposte a rotazione. Queste due camere, inoltre, hanno la particolarità di conservare la memoria della vecchia cantina, dove, fino all’alluvione del 2013, veniva prodotta una piccola quantità di vino bio per consumo familiare. “Per questo abbiamo voluto dedicare la memoria della nostra cantina facendo rivivere gli oggetti, modificandoli in modo da renderli complementi di arredo”, spiega Erika. Ecco allora che il forcone diventa un porta tenda, i tini due simpatici comodini, un tavolo ed un porta oggetti da bagno, le dame originali lampade e il torchio una lampada a candele. E all’esterno sono presenti un laghetto dove le piante acquatiche garantiscono il perfetto funzionamento dell’ecosistema e una bio piscina di cui gli ospiti possono godere durante i mesi estivi. La struttura è stata premiata dal WWF come miglior agriturismo d’Italia, per sostenibilità e conservazione della biodiversità.

Piastrelle
Ceramica Sant'Agostino, Marmocrea, Beige Impero
Tipologia
grès porcellanato
Formati
15x120 cm
Colori
Natural
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): E< 0,5%
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): min. classe B
Resistenza all’usura e all’abrasione (ISO 10545-6): <175 mm3
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): >35
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R10
Resistenza al cavillo (ISO 10545-11): conforme
Certificazioni e premi
LEED
Richiedi info progetto > Galleria prodotti >