Progetti

Centro Benessere Resort Poiano - Garda (VR)

L'energia che proviene dal territorio

Architettura e natura del benessere nella Spa del Resort Poiano di Garda
Autore
Elisa Montalti
Foto
Luca Morandini
Progettista
Alberto Apostoli
Superfici
ITALGRANITI
Anno di realizzazione
2013

Paesaggio e contesto rappresentano gli elementi di forza del Resort Poiano. L’Hotel, circondato da 60 ettari di verde mediterraneo (palme, olivi, vigneti, oleandri, cipressi) in un giardino di rose, viole, ortensie e gerani, si presenta come una struttura arroccata su un’altura che domina il paesaggio e il Lago di Garda in modo particolare. Il Resort offre, oltre ad un’ospitalità “a quattro stelle”, diverse attrezzature per lo sport e lo svago (una piscina olimpica, sei campi da tennis, un campo per calcetto e beach volley, spazio per tiro con l’arco, palestra con personal trainer, parco giochi per bambini, ping pong). In questo contesto si è aggiunta, nella primavera del 2013, la spa con piscina salata, bagno turco, sauna, bio-sauna, docce emozionali e area massaggi. Il progetto porta la firma dell’architetto Alberto Apostoli, esperto a livello internazionale nel settore del wellness. La filosofia progettuale ha puntato sin dall’inizio sul connubio tra design e natura. Dalle parole dell’architetto: “In questo progetto il territorio diventa elemento fondante. Il benessere è un’esperienza totalizzante e non possiamo, in alcun modo, emanciparlo dal luogo. La Spa del Poiano è il centro geometrico della valle di Garda e il contesto ambientale e paesaggistico è unico. Le forme, i percorsi, i colori e l’atmosfera tutta dovevano assecondare e coronare l’attività ricettiva della struttura”. Il progetto ricerca quindi un percorso di benessere continuo, fluido, senza barriere fisiche, i cui caratteri estetici e materici si ispirano ai canoni tipici del luogo. Un viaggio nella natura che si fa architettura e diviene benessere e relax in un susseguirsi di scorci e in un rimando costante tra interno ed esterno. La materia diventa molto importante in quanto vettore di emozioni: pietra, superfici strutturate dai colori naturali, legno e vetro caratterizzano lo spazio.
La spa si sviluppa in un angolo del Resort, consentendo così l’accesso dall’esterno, e occupa anche un’ala completamente vetrata, sospesa sullo splendido paesaggio sottostante. Qui la piscina semicircolare a sfioro al sale si affaccia sul giardino esterno e sul Lago di Garda grazie a quattro grandi aperture che permettono di traguardare fino alla Rocca del Garda e all’antico Eremo di San Giorgio, posto sulla cima del promontorio roccioso antistante. Le grandi aperture permettono la propagazione della luce naturale in interno di giorno e la diffusione verso l’esterno delle luci artificiali di diversi colori di notte. Lo spazio della piscina, con zona relax attigua, è enfatizzato infatti da lampade sagomate in finitura brunita ed è rivestito dello stesso materiale delle pavimentazioni del centro, il grès porcellanato tutta massa StoneD (Italgraniti), qui utilizzato nella versione antislip. La materia si ispira alle quarziti, pietre naturali caratterizzate da una forte variazione nel disegno e nelle colorazioni.
Lo spazio della piscina diventa così il fulcro, il baricentro dell’intera spa; parallelamente si sviluppa un corridoio curvo che conduce dall’ingresso alla reception e alle varie aree funzionali (spogliatoi, zona piscina, zona umida, area estetica, sala relax e tisaneria). Questo cannocchiale fisico e visivo è caratterizzato da una quinta in pietra locale posata da mastri specializzati mediante una tecnica tradizionale del luogo. La vista verso la piscina è consentita da qui grazie ad aperture di diverse dimensioni con imbotti in legno, trattate con una finitura metallica arrugginita stesa a spatola, ripresa poi anche nel bancone della reception.
Il percorso è filtrato inoltre rispetto all’area umida da eleganti giardini zen, vasche piantumate parzialmente interrate che si ricollegano idealmente agli spazi verdi esterni. I vari ambiti della spa (saune, bagno turco, ecc.) si configurano come monoliti materici con scenografici effetti luminosi che enfatizzano i volumi degli arredi, i materiali scelti e le finiture elaborate.

Piastrelle
Italgraniti, serie Stone D
Tipologia
grès porcellanato
Formati
10x60 - 30x60 cm
Colori
Quarzite Dorada
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): < 0,1%
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): conforme
Resistenza all’usura e all’abrasione (ISO 10545-6): <150 mm3
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): ≥ 50/N mm2
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R9
Resistenza agli sbalzi termici (ISO 10545-9): conforme
Resistenza alla dilatazione termica lineare (ISO 10545-8): conforme
Certificazioni e premi
ECOLABEL
LEED
EMAS
Richiedi info progetto > Galleria prodotti >