Progetti

Edificio residenziale direzionale Delta Zero - Lugano (CH)

Delta Zero: quando l'hi-tech è con vista

A Lugano, in Svizzera, uno spazio polifunzionale di alto standing, caratterizzato dalla flessibilità degli spazi.
Autore
Benedetto Marzullo
Foto
Donato Di Bello
Progettista
De Angelis Associati
Superfici
COTTO D'ESTE
Anno di realizzazione
2009

Alta rappresentanza e basso impatto ambientale. A Lugano, in Svizzera, il team progettuale di architetti-urbanisti dello studio De Angelis Associati ha voluto sperimentare tutte le più innovative tecnologie al servizio del comfort e del risparmio energetico in un complesso polifunzionale. Un edificio dove gli uffici direzionali open space (tra cui lo showroom della stessa De Angelis Associati) convivono con i diversi tagli residenziali, da quello più piccolo all’appartamento con grande vasca idromassaggio a centro stanza, in mezzo al soggiorno, al loft che occupa un intero piano. Il progetto ha preso il nome di “Delta Zero” ed è il risultato di studi decennali finalizzati alla costruzione di edifici che producano tanta energia quanta ne consumano, edifici che in gergo tecnico si definiscono a “differenziale zero”, da cui il nome. Ideato per garantire la copertura del fabbisogno energetico necessario per il comfort degli abitanti e allo stesso tempo azzerare le emissioni nocive prodotte dagli edifici tradizionali, il progetto “Delta Zero” è il prototipo di una nuova tipologia di edifici, modello e manifesto di un innovativo standard di progettazione e costruzione. Intorno al corpo scale centrale, che ha funzione antisismica controventante, si sviluppa l’involucro trasparente di vetro e acciaio che consente di entrare in relazione con l’ambiente urbano e naturale.
Prodotto del lavoro del pool di progettisti che lo hanno immaginato in sinergia con esperti di geotermia, energia solare, ingegneria acustica, domotica, l’edificio sfrutta l’energia solare grazie all’inserimento di cellule fotovoltaiche e pannelli termici ad alto rendimento sia sulla copertura, isolata con particolari pannelli sottovuoto che hanno un potere isolante dieci volte superiore rispetto a quello dei materiali tradizionali, sia all’interno delle vetrate esposte a sud. L’energia elettrica necessaria per il funzionamento del sistema è prodotta dalla centrale ed è garantita anche in presenza di scarso irradiamento solare: se non è utilizzata direttamente dagli impianti dello stabile stesso, viene immessa nella rete, che funge da accumulatore. L’edificio è dotato di un avanzato sistema domotico, che utilizza un’interfaccia semplificata. Un pavimento sopraelevato rivestito con listoni Kerlite d Cotto d’Este di grande formato, colore Bluestone collezione Avantgarde, una pietra quasi nera, garantisce la funzionalità. Per quanto riguarda il comfort ambientale, una termopompa collegata alle sonde geotermiche garantisce la produzione di calore in inverno e di freddo in estate. Il sistema è stato dimensionato in modo che il consumo annuo totale per riscaldamento e raffreddamento sia completamente soddisfatto dall’energia solare. Infine, un sistema di ventilazione a bassa pressione e consumi ridotti diffonde aria all’interno, pre-raffreddandola in estate e pre-riscaldandola in inverno. L’aria in ingresso è filtrata e ionizzata: all’interno di “Delta Zero” si respira aria come quella di alta montagna.

Piastrelle
Cotto d'Este, Kerlite
Tipologia
grès porcellanato
Formati
31,9x142,7 cm, 31,9x31,9 cm
Colori
Bluestone
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): <0,1%
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): ULA - UHA
Resistenza all’usura e all’abrasione (ISO 10545-6): 146 mm3
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R9
Resistenza agli sbalzi termici (ISO 10545-9): conforme
Resistenza al cavillo (ISO 10545-11): conforme
Resistenza alla dilatazione termica lineare (ISO 10545-8): conforme
Certificazioni e premi
LEED
EMAS
ISO 14001
Richiedi info progetto > Galleria prodotti >